Ultima modifica: 12 ottobre 2017

Comunicato stampa: la quinta H scopre il mondo della medicina con Alternanza scuola lavoro

Entusiasti ! Così si sono definiti gli studenti della classe quinta  H del  Liceo Scientifico “Nostro“ di Villa San Giovanni al termine della loro esperienza di Alternanza Scuola Lavoro. Per otto giorni, nel mese di settembre,  sono stati accolti  presso l’Istituto Clinico “Prof. Dr. R. De Blasi” di Reggio Calabria, diretto  dal dott. Eduardo Lamberti Castronuovo, dove  i  tutor, dott.ssa  Postorino, dott.ssa Benedetto, dott.ssa Aceti, dott.ssa  Carbone, dott. Moscato, hanno dato loro  l’opportunità di sperimentare e scoprire il mondo della medicina attraverso l’esperienza di laboratorio.

I ragazzi  hanno seguito due  percorsi, uno di Genetica e l’altro di Virologia; guidati dai Direttori dei laboratori  hanno acquisito conoscenze circa il  funzionamento delle apparecchiature e delle strumentazioni all’avanguardia di cui  l’Istituto Clinico De Blasi è dotato; sotto la supervisione dei tutor hanno  effettuato semplici analisi chimico-biologiche  e osservazioni con il microscopio nei  laboratori  di Microbiologia,di Anatomia Patologica,di Ematologia, di Chimica clinica.

Anche il tutor scolastico prof.ssa Lucrezia Barbaro è entusiasta, perché i ragazzi hanno seguito                il percorso con grande interesse e attenzione, trasferendo le consuete e consolidate buone norme di comportamento dalle aule scolastiche all’ambiente lavorativo in cui si sono  inseriti in modo attivo e consapevole.

La Dirigente dell’ I. I. S. “Nostro – Repaci” prof.ssa Maristella Spezzano, che  ha curato personalmente il percorso formativo basato sulla reciprocità dei processi del pensare e del fare, si dichiara  soddisfatta della stretta sinergia instaurata fra l’Istituto  e il mondo del lavoro, che ha consentito ai giovani studenti di scoprire le proprie vocazioni, credere in sé stessi e nelle proprie possibilità,  e di arricchire  la formazione scolastica con  l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato di lavoro.

Elena Scopelliti